Ultimi post

Commenti recenti

  • Eccezionale pasta! Eccezionale e naturale ricetta! Complimenti!!!
    person_outline Agostino
    date_range nov 30, 2018
  • Consegna superveloce!!! Ho ricevuto tutti i prodotti il terzo giorno dal mio...
    person_outline Mattiuzzo Mario
    date_range nov 19, 2018
  • Sono felicissimo! Basta code in negozio e nessun problema di parcheggio....
    person_outline Roberto
    date_range nov 16, 2018

Blog tags

Shop Online LT AFRICA TEFF
IN CUCINA, INSIEME!
IN CUCINA, INSIEME!
favorite_border 0 Commenti
date_range dic 21, 2018
person_outline I. V.

Naturalmente TEFF....Naturalmente Free

By  NATURALMENTE FREE - ISABELLA VENDRAME

In cucina, insieme!
Isabella Vendrame - 21.12.2018
Coinvolgere i bambini nella preparazione dei pasti può diventare un momento di gioco, ma anche un’occasione importante per lo sviluppo di corrette abitudini alimentari. 
Recenti studi scientifici sottolineano sempre di più l’utilità di coinvolgere i nostri figli nella preparazione dei pasti e far diventare la cucina un luogo meraviglioso e creativo in cui crescere ed imparare. 
I bambini hanno un approccio multimodale alla realtà e scoprono il mondo attraverso l’uso dei sensiE’ proprio per questo che cucinare rappresenta una attività divertente e gradita in cui poter toccare, scuotere, assaggiare ed annusare. Proporre di maneggiare mestoli, spezzettare verdure e mescolare impasti può essere di aiuto per prendere confidenza con il cibo, scoprire il mondo della frutta e degli ortaggi, avvicinarsi ad ingredienti nuovi come possono essere ad esempio i cereali senza glutine. Fare con le proprie mani, poi, rende il piatto ancora più appetitoso! I bambini, realizzando una ricetta, vivono così una esperienza gratificante, accrescono la loro autostima, si sentono partecipi della vita di famiglia e iniziano a sviluppare una loro autonomia. 
Cucinare, soprattutto per i più grandi, può essere molto stimolante dal punto di vista cognitivo per comprendere quelle nozioni di matematica che vengono insegnate a scuola. Ecco che dosare degli ingredienti, pesarli, sommarli o sottrarli, attendere il tempo giusto per la lievitazione o la cottura e dividere in parti uguali una torta, una è più solo un gioco. 
E se a volte il tempo manca, se per noi cucinare è diventato un atto automatico e frettoloso, proviamo a ritagliare qualche momento per condividere la preparazione della merenda o della cena. Magari, insieme, riscopriremo anche noi il piacere di cucinare!   
CUCINARE INSIEME PER... 
Liberare fantasia e creatività 
Sviluppare nuove abilità 
Conoscere "da vicino" alimenti, ingredienti ed utensili 
Accrescere la propria autonomia 
Rinforzare le relazioni familiari 
Imparare e consolidare sane abitudini alimentari 
Accrescere l’autostima   
QUANDO E COME? 
Già a 2 anni i bambini possono essere coinvolti privilegiando l’aspetto ludico. Possiamo fargli sbucciare un mandarino, staccare gli acini dell’uva, spezzettare le foglie dell’insalata o mettere le mani dentro l’impasto delle polpette. Scegliamo insieme gli ingredienti del frullato e la frutta per la macedonia, decidiamo per colori e per forme. 
Dai 3 anni sono in grado di rompere un uovo e versare gli ingredienti, di lavare la frutta e condire le verdure. 
Dai 5-6 anni è possibile fare molte cose insieme. Scegliamo la ricetta, se il bambino è già in grado di leggere, leggiamola insieme, prepariamo gli ingredienti, pesiamoli, usiamo utensili e coltelli di plastica sempre sotto attenta supervisione. Spieghiamo, mostriamo, riordiniamo insieme e... ridiamo, se la torta si brucia o la pizza non lievita!

Lascia un commento

check Prodotto aggiunto per il confronto